Categorie
Food & wine

Al Pozzo Antico, sapori della tradizione

A Roseto Capo Spulico, il borgo in provincia di Cosenza rinomato per il turismo balneare, il ristorante ‘Al Pozzo Antico’ attira i buongustai con una ricca offerta di invitanti piatti. A curare l’offerta gastronomica è Gianfranco Chianura, cuoco e proprietario del ristorante, che porta a tavola tutto il suo amore per la cucina locale: un repertorio che spazia dalle pietanze di terra a quelle di mare. Non manca una nutrita offerta di pizze: io ho avuto modo di assaggiare la Marinara, la più semplice di tutte le pizze, e posso dire che è un concentrato di gusto mediterraneo, proprio come mi aspettavo.

Una mise en place elegante mette in risalto la qualità dei ravioli ai gamberi

Il ristorante pizzeria Al Pozzo Antico rappresenta una tappa obbligatoria per chi vuole conoscere l’alto ionio cosentino sotto il profilo gastronomico. Il ristoratore Gianfranco Chianura attinge il meglio dal suo territorio, per comporre una cucina sopraffina e gustosa. La patata della Sila, la cipolla di Tropea e le cozze di Taranto sono alcune delle materie prime scelte da Chianura per interpretare la buona tavola della sua Roseto Capo Spulico. Non mancano le prelibate ciliegie del posto nella cucina targata Al Pozzo Antico: vedremo di seguito, nel dettaglio, dove vengono impiegate.

Una cucina nostalgica, che attinge dai ricordi

Parlando con Gianfranco Chianura scopriamo che il ristorante Al Pozzo Antico ha una lunga storia alle sue spalle: nasce ben quindici anni fa, precisamente il 27 luglio del 2005, e continua a ingolosire i turisti in visita a Roseto Capo Spulico con gustosi piatti della tradizione. Il locale si sviluppa su tre accoglienti sale: un primo ambiente è esterno e permette di godere del clima fresco del borgo, ottima idea per il periodo estivo, un secondo ambiente è interno, caratterizzato da uno stile classico con tanti oggetti che richiamano il Novecento, ed infine un’ampia terrazza, che si affaccia sul bellissimo paese calabrese.

Il cuoco e pizzaiolo Gianfranco Chianura – nonchè proprietario del ristorante Al Pozzo Antico – mentre prepara gli impasti per la pizza.
La sala interna del ristorante Al Pozzo Antico è in linea con i canoni della tradizione, data la prevalenza dei colori caldi e del legno.

Prevalgono i colori caldi e materiali come il legno, in perfetta sintonia con i valori del ristorante, fedele a una cucina della tradizione. <<La mia passione per la ristorazione è un’eredita della mia infanzia – spiega Gianfranco Chianura – spesso osservavo le mie nonne alle prese con la cucina, in particolare durante la preparazione del pane fatto in casa e il pesce, sono ricordi che custodisco cari nella mia memoria. Con la scuola alberghiera, che ho frequentato a Castrovillari, ho dato forma alla mia passione per la cucina, apprendendo i segreti del mestiere, lo stesso che ogni giorno mi dà tante soddisfazioni>>.

Il territorio raccontato con la buona tavola

Molti piatti presenti nell’offerta del ristorante pizzeria Al Pozzo Antico sono frutto di ricerca di ottime materie prime – rigorosamente locali – e di amore per la tradizione. A dimostrarlo è un’assortita varietà di prelibatezze come la zuppa di pesce – che attinge direttamente dal vicino mare i migliori prodotti ittici – il canestrino di mare, consistente in un cestino di pizza riempito con moscardini, scampi, gamberoni e cozze. Tra i piatti di terra Gianfranco Chianura ci parla della Licurda, un piatto che unisce le migliori verdure di campagna insaporite da cipolla, sedano, olive, uovo rappreso e pane.

Un primo piatto che descrive la generosità del territorio: ravioli con salsa di ricotta e ciliegie di Roseto Capo Spulico.

La buona pasta fatta in casa incontra la bontà dei ceci più freschi nei ‘tagliarill cu i cicer’, letteralmente tagliatelle con i ceci: << E’ un prodotto artigianale che si realizza con farina di semola – spiega Gianfranco Chianura – viene lavorata fino ad ottenere una sfoglia di pasta, si realizza un fagotto per poi tagliarlo con il coltello, formando delle striscioline di pasta sottili>>. In alternativa ai sapori autentici della tradizione, una ricca offerta di pizze gratifica il palato degli avventori con un impasto fragrante e digeribile e ottimi ingredienti. Si va dalla classica margherita alle più elaborate diavola e capricciosa fino alle più creative – come la ‘Al Pozzo Antico’ e la ‘Delicata’ – frutto della conoscenza e della passione per la buona gastronomia del padrone di casa. Un simile assortimento di prodotti rende la cena un momento indimenticabile.

Dolci fatti in casa e sicurezza anti -Covid 19

In un ristorante fortemente radicato alle tradizioni del borgo, non potevano mancare le prelibate ciliegie locali, rinomate per il loro delizioso sapore e la inconfondibile carnosità. Al termine della cena, il padrone di casa ci consiglia di provare una sua specialità dolce: il creme caramel con le ciliegie rosetane. Apprezziamo subito la presentazione, che mette in risalto la qualità del creme caramel e delle ciliegie, dal tipico rosso intenso. Completano il quadro culinario una spolverata di cacao e delle succose arance.

Gianfranco Chianura ha pensato proprio a tutto per la sicurezza nel suo ristorante, in tempi di Covid 19: come molti ristoratori, in questo periodo di emergenza sanitaria, ha dotato l’ingresso del suo locale di un dispenser con il gel disinfettante per le mani e assicura a tutti i clienti la dovuta distanza. << I tavoli sono distanziati nel rispetto delle attuali norme anti Covid 19 – spiega Giangranco Chianura – il metro e mezzo fra ciascun tavolo permette di lavorare in sicurezza e di invogliare i clienti a impadronirsi della normalità, fatta di uscite con gli amici e di vita sociale>>. Al Pozzo Antico di Roseto Capo Spulico è un luogo che si fa apprezzare per la bontà dei piatti, per l’attenzione alla qualità delle materie prime e per una location decisamente accogliente e rassicurante. Non resta che provarlo.

A Roseto Capo Spulico, il borgo in provincia di Cosenza rinomato per il turismo balneare, il ristorante ‘Al Pozzo Antico’ attira i buongustai con una ricca offerta di invitanti piatti. A curare l’offerta gastronomica è Gianfranco Chianura, cuoco e proprietario del ristorante, che porta a tavola tutto il suo amore per la cucina locale: un repertorio che spazia dalle pietanze di terra a quelle di mare. Non manca una nutrita offerta di pizze: io ho avuto modo di assaggiare la Marinara, la più semplice di tutte le pizze, e posso dire che è un concentrato di gusto mediterraneo, proprio come mi aspettavo.

Una mise en place elegante mette in risalto la qualità dei ravioli ai gamberi

Il ristorante pizzeria Al Pozzo Antico rappresenta una tappa obbligatoria per chi vuole conoscere l’alto ionio cosentino sotto il profilo gastronomico. Il ristoratore Gianfranco Chianura attinge il meglio dal suo territorio, per comporre una cucina sopraffina e gustosa. La patata della Sila, la cipolla di Tropea e le cozze di Taranto sono alcune delle materie prime scelte da Chianura per interpretare la buona tavola della sua Roseto Capo Spulico. Non mancano le prelibate ciliegie del posto nella cucina targata Al Pozzo Antico: vedremo di seguito, nel dettaglio, dove vengono impiegate.

Una cucina nostalgica, che attinge dai ricordi

Parlando con Gianfranco Chianura scopriamo che il ristorante Al Pozzo Antico ha una lunga storia alle sue spalle: nasce ben quindici anni fa, precisamente il 27 luglio del 2005, e continua a ingolosire i turisti in visita a Roseto Capo Spulico con gustosi piatti della tradizione. Il locale si sviluppa su tre accoglienti sale: un primo ambiente è esterno e permette di godere del clima fresco del borgo, ottima idea per il periodo estivo, un secondo ambiente è interno, caratterizzato da uno stile classico con tanti oggetti che richiamano il Novecento, ed infine un’ampia terrazza, che si affaccia sul bellissimo paese calabrese.

Il cuoco e pizzaiolo Gianfranco Chianura – nonchè proprietario del ristorante Al Pozzo Antico – mentre prepara gli impasti per la pizza.
La sala interna del ristorante Al Pozzo Antico è in linea con i canoni della tradizione, data la prevalenza dei colori caldi e del legno.

Prevalgono i colori caldi e materiali come il legno, in perfetta sintonia con i valori del ristorante, fedele a una cucina della tradizione. <<La mia passione per la ristorazione è un’eredita della mia infanzia – spiega Gianfranco Chianura – spesso osservavo le mie nonne alle prese con la cucina, in particolare durante la preparazione del pane fatto in casa e il pesce, sono ricordi che custodisco cari nella mia memoria. Con la scuola alberghiera, che ho frequentato a Castrovillari, ho dato forma alla mia passione per la cucina, apprendendo i segreti del mestiere, lo stesso che ogni giorno mi dà tante soddisfazioni>>.

Il territorio raccontato con la buona tavola

Molti piatti presenti nell’offerta del ristorante pizzeria Al Pozzo Antico sono frutto di ricerca di ottime materie prime – rigorosamente locali – e di amore per la tradizione. A dimostrarlo è un’assortita varietà di prelibatezze come la zuppa di pesce – che attinge direttamente dal vicino mare i migliori prodotti ittici – il canestrino di mare, consistente in un cestino di pizza riempito con moscardini, scampi, gamberoni e cozze. Tra i piatti di terra Gianfranco Chianura ci parla della Licurda, un piatto che unisce le migliori verdure di campagna insaporite da cipolla, sedano, olive, uovo rappreso e pane.

Un primo piatto che descrive la generosità del territorio: ravioli con salsa di ricotta e ciliegie di Roseto Capo Spulico.

La buona pasta fatta in casa incontra la bontà dei ceci più freschi nei ‘tagliarill cu i cicer’, letteralmente tagliatelle con i ceci: << E’ un prodotto artigianale che si realizza con farina di semola – spiega Gianfranco Chianura – viene lavorata fino ad ottenere una sfoglia di pasta, si realizza un fagotto per poi tagliarlo con il coltello, formando delle striscioline di pasta sottili>>. In alternativa ai sapori autentici della tradizione, una ricca offerta di pizze gratifica il palato degli avventori con un impasto fragrante e digeribile e ottimi ingredienti. Si va dalla classica margherita alle più elaborate diavola e capricciosa fino alle più creative – come la ‘Al Pozzo Antico’ e la ‘Delicata’ – frutto della conoscenza e della passione per la buona gastronomia del padrone di casa. Un simile assortimento di prodotti rende la cena un momento indimenticabile.

Dolci fatti in casa e sicurezza anti -Covid 19

In un ristorante fortemente radicato alle tradizioni del borgo, non potevano mancare le prelibate ciliegie locali, rinomate per il loro delizioso sapore e la inconfondibile carnosità. Al termine della cena, il padrone di casa ci consiglia di provare una sua specialità dolce: il creme caramel con le ciliegie rosetane. Apprezziamo subito la presentazione, che mette in risalto la qualità del creme caramel e delle ciliegie, dal tipico rosso intenso. Completano il quadro culinario una spolverata di cacao e delle succose arance.

Gianfranco Chianura ha pensato proprio a tutto per la sicurezza nel suo ristorante, in tempi di Covid 19: come molti ristoratori, in questo periodo di emergenza sanitaria, ha dotato l’ingresso del suo locale di un dispenser con il gel disinfettante per le mani e assicura a tutti i clienti la dovuta distanza. << I tavoli sono distanziati nel rispetto delle attuali norme anti Covid 19 – spiega Giangranco Chianura – il metro e mezzo fra ciascun tavolo permette di lavorare in sicurezza e di invogliare i clienti a impadronirsi della normalità, fatta di uscite con gli amici e di vita sociale>>. Al Pozzo Antico di Roseto Capo Spulico è un luogo che si fa apprezzare per la bontà dei piatti, per l’attenzione alla qualità delle materie prime e per una location decisamente accogliente e rassicurante. Non resta che provarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *