Categorie
Food & wine

Salumeria Oliva, missionari del gusto

Due parole su Massafra, paese del Carnevale e della Salumeria Oliva

Quando si sceglie la Puglia per una vacanza non si può non pensare ai borghi storici e ai monumenti d’arte più incantevoli. Per non parlare poi delle spiagge: negli ultimi anni è diventata molto famosa Gallipoli che – per il suo vivace movimento turistico – si è guadagnata l’appellativo di mecca del turismo estivo. Come al solito mi dilungo sempre nei discorsi, ma siamo quì per parlare di Massafra, una deliziosa cittadina a nord ovest di Taranto.

Il borgo è famoso in primis per il suo variopinto Carnevale, uno dei più famosi di tutta la Puglia, che assicura al suo pubblico di estimatori un suggestivo spettacolo di carri allegorici. Frutto della eccellente lavorazione della cartapesta – un’arte che si tramanda da generazioni di artigiani – i carri assicurano un intrattenimento tipico, perchè parla dei personaggi e della storia del luogo in cui viene organizzato, ed esprime tutta l’essenza giocosa e goliardica del Carnevale.

La suggestiva Gravina San Marco, tipico paesaggio della Murgia tarantina. Un ecosistema dove la roccia si alterna alla fitta vegetazione mediterranea.
Il Castello di Massafra presenta una struttura medievale comune a molti castelli pugliesi.

Oltre alla festa più colorata e scherzosa dell’anno, Massafra è famosa per la sua gravina: probabilmente vi avrò già parlato (e spero non assillato) di questa conformazione geologica della Puglia in prossimità del mar Ionio, consistente in magnifiche depressioni della roccia calcarea che – agli occhi dello spettatore – appare come un maestoso canyon. Ebbene questo tipo di paesaggio si può apprezzare anche a Massafra. Pensate che il suo centro storico – proprio per via della sua conformazione rocciosa e rupestre – potrebbe ricordare Matera, anche se le due località rimangono profondamente ben distinte e diverse nelle loro caratteristiche.

Tra le specialità dei Fratelli Oliva, il panino con capocollo e burrata.
Il panino con Mortadella Bologna IGP, Provolone Auricchio e melanzane sott’olio, è l’espressione di un sapiente abbinamento.

Tra i motivi per cui recarsi a Massafra – durante un piacevole soggiorno in Puglia – vi propongo la sosta presso una storica salumeria del luogo. Si tratta della Salumeria dei Fratelli Oliva. Bisogna premettere che la salumeria, in Puglia, è un luogo legato ai ricordi di infanzia, non c’è persona che non abbia comprato un panino farcito con i salumi prima di recarsi a scuola. E poi è il luogo del salumiere di fiducia, la persona che quotidianamente ci garantisce la massima qualità della gastronomia.

Offerta varia e ricca di tradizioni regionali

Da ben trentotto anni la Famiglia Oliva rappresenta un punto di riferimento del gusto a Massafra. I fratelli Oliva – Mino e Domenico – portano nella storica attività di famiglia una ventata di idee innovative e ambiziose, ponendosi come specialisti del gusto in tutto il territorio tarantino e non solo. Un percorso enogastronomico – quello dei due abili gastronomi massafresi – scandito su estrema ricerca dei prodotti agroalimentari, per fare in modo che la spesa diventi un momento per conoscere l’Italia attraverso i sapori più sfiziosi. A dimostrarlo sono le parole dei due ragazzi che – con grande disponibilità – mi hanno concesso un’intervista su Instagram, il social che ci ha permesso di entrare in contatto.

l prosciutto Sant’Ilario e la porchetta di Ariccia, rispettivamente eccellenze agroalimentari dell’Emilia Romagna e del Lazio.
Direttamente dai monti Lattari – paesaggio dell’entroterra napoletano vocato ai pascoli – il Provolone del Monaco DOP.
Due regine del gusto: la mortadella al tartufo del salumificio Bidinelli (a Sinistra) e la mortadella di cinghiale del salumificio Renzini (destra).

<<Non basterebbe un libro per elencare tutte le produzioni italiane che trovano posto nella nostra salumeria – affermano Mino e Domenico Oliva – dove potete trovare la bresaola artigianale della Valtellina direttamente da Chiavenna, i migliori crudi di Parma con osso (tra cui il Sant’Ilario) e il culatello di Zibello>>. La risposta appare incalzante e ricca di informazioni, denotando grande disponibilità nel raccontarsi ed entusiasmo per il lavoro. Aspetti che rendono piacevole la chiacchierata con i due talenti dell’alta salumeria. <<Sempre rimanendo in Emilia Romagna – proseguono Mino e Domenico – attingiamo da questa magnifica terra la mortadella artigianale direttamente da Novellara. Scendendo poi nel centro Italia troviamo la porchetta di Ariccia mentre, ritornando a nord, nel Trentino alto Adige, il profumatissimo Speck artigianale>>. Una passione per la geografia dei sapori, si potrebbe definire così l’anima della Salumeria Oliva, che dagli anni Ottanta attinge dalle migliori realtà agroalimentari di Italia.

Un viaggio per i sapori di Puglia

Il discorso territoriale – come abbiamo avuto modo di capire – è molto presente nella storica Salumeria Oliva, infatti ogni suo prodotto è espressione di una produzione di eccellenza di un borgo. Non poteva mancare la Puglia in questa ricca geografia enogastronomica, a confermarlo sono tante produzioni tipiche del tacco d’Italia.

Il Capocollo del salumificio martinese Cervellera è un esempio di eccellenza norcina.

<<Non potevamo non soffermarci sui tesori del gusto pugliesi – affermano i fratelli Oliva – come il Don Carlo della Masseria del Duca (Grottaglie), i formaggi fra cui i caciocavalli di Santeramo, il caciocavallo ubriaco e il capocollo di Martina Franca e tanti altri prodotti>>. A questo repertorio si aggiungono le produzioni artigianali tipiche di Massafra, espressione di una nutrita presenza di masserie e aziende agricole, luoghi che custodiscono le più antiche tradizioni alimentari con prodotti dal sapore sincero e, semplicemente, inimitabile.

Panini sapientemente farciti con bresaola artigianale di Chiavenna, burrata di Santeramo in Colle e Capocollo di Piacenza DOP.

<<Nel nostro negozio abbiamo ottime produzioni artigianali paesane – spiegano Mino e Domenico Oliva – per le quali ci serviamo da una masseria sita proprio nei pressi del nostro paese. Fra le prelibatezze locali si annovera il pane cotto a legna, le mozzarelle, le ricotte e i formaggi>>. Un’offerta di prodotti così ricca e attentamente selezionata è il risultato di trentanove anni di ricerca e passione, valori che Mino e Domenico hanno ereditato dai loro genitori, i capostipiti della Salumeria Oliva. <<L’idea di aprire questa salumeria è stata dei nostri genitori, nel 1981, ai quali dobbiamo tutto per averci trasmesso la passione per qualità della buona tavola>> spiegano Mino e Domenico Oliva. I due massafresi hanno acquisito sin da piccoli i criteri per riconoscere la qualità di una specialità agroalimentare, a partire dal profumo, dalla consistenza e dall’aspetto visivo del prodotto.

Con un ricco bagaglio di capacità sensoriali, Mino e Domenico Oliva possono essere fieri del loro saper fare. Con passione e professionalità, infatti, portano avanti la salumeria in via Lamarmora 160 a Massafra. <<Nel 2005 i nostri genitori hanno deciso di lasciare l’attività nelle nostre mani – spiegano Mino e Domenico Oliva – da quel momento ci siamo impegnati per portare la salumeria ai massimi livelli della qualità, divenendo un punto di riferimento per i buongustai nel nostro territorio>>.

L’amore per la qualità spinge a viaggiare

La passione per l’alta salumeria – in casa Oliva – non conosce limiti. A dimostrarlo è la partecipazione dei proprietari alle più prestigiose fiere del settore enogastronomico, dove possono ampliare le conoscenze sull’agroalimentare e affinare le competenze di comunicazione. Domenico e Mino Oliva sono attivi su Instagram nel condividere scatti invitanti e storie che, solo a leggerle, fanno venire l’acquolina. Abbinamenti straordinari avvicinano l’Italia del Nord a quella del Sud, come la proposta di accostare la bresaola di Chiavenna – prelibatezza della Valtellina – con il Five Roses, eccellenza vinicola del Salento.

Frutto di un eccellente processo di stagionatura e affumicatura, la Bresaola di Chiavenna porta a tavola tutti i profumi della Valtellina.
Il ‘Five Roses’ rappresenta la punta di diamante della azienda vinicola Leone de Castris. Una simile eccellenza non poteva non rientrare nella esclusiva selezione della Salumeria Oliva.

Una accurata descrizione degli abbinamenti invoglia gli utenti di Instagram – che si imbattono nella pagina della Salumeria Oliva – a scoprire le qualità organolettiche di ogni prodotto e provare a immaginare esperienze sensoriali. Un simile bagaglio culturale spiega – come accennato prima – l’assidua partecipazione dei fratelli Oliva alle fiere di spicco del settore. <<Siamo due fratelli che amano frequentare fiere ed eventi, amiamo viaggiare alla scoperta di realtà enogastronomiche che il nostro Paese è in grado di offrire. E’ così che avviene la selezione dei nostri prodotti>> spiegano.

Un presidio della serenità, per affidabilità e cortesia

I maestri salumieri di Massafra sono mossi ogni giorno da una missione etica, sempre trasparente e rivolta al cliente, perchè possa sentirsi al centro della sua esperienza di acquisto e di scelta per il suo fabbisogno alimentare. In questo difficile periodo di quarantena, che da oltre un mese limita le nostre possibilità di vita sociale e – purtroppo – anche di lavoro, il settore commerciale dei salumi e dei formaggi è un esempio di instancabile produttività, per consentire a tutti di poter trovare aperto il proprio punto di riferimento per la spesa. <<Crediamo che per fare questo lavoro bisogna avere dei valori morali, ad esempio essere sempre sincero con il cliente – spiegano i fratelli Oliva – noi siamo così, ci piace essere trasparenti con i nostri clienti. Naturalmente la professionalità e la cortesia fanno da cornice al nostro quadro>>.

La Famiglia Oliva è al completo. Abbiamo in foto i due protagonisti di questa storia di sapori: a sinistra Mino – il sorridente signore con gli occhiali – e a destra Domenico, con il suo immancabile grembiule da lavoro bianco.
L’entusiasmo di servire il cliente è una cifra stilistica del lavoro portato avanti – ogni giorno – dai fratelli Oliva.

Malgrado il periodo delicato legato al Covid 19 – che ha minato la serenità di molti lavoratori e commercianti – in una realtà in pole position per la qualità come la storica Salumeria Oliva, la professionalità non è mai venuta meno. A confermarlo è proprio l’intervento degli Oliva. <<Mangiare bene per noi è un po’come un’ossessione – spiegano – siamo sempre alla ricerca del meglio per i nostri clienti. Lavorando in prima linea, in questo periodo pieno di rischi sanitari, continuiamo nella nostra attività facendo i conti con lo stress, ma cerchiamo di mantenere costante il livello dei nostri prodotti. Piuttosto che abbassare la qualità, per rispetto alla storica eccellenza che ci contraddistingue, abbiamo preferito abbassare i prezzi, venendo in contro alle numerose famiglie in difficoltà>>.

Con i fratelli Oliva abbiamo avuto modo di scoprire una preziosa realtà enogastronomica, dove il personale lavora duramente per offrire il meglio della produzione italiana e con la massima professionalità. Una qualità umana che – come abbiamo visto – non conosce periodi di difficoltà, per venire in contro con passione e dedizione alle esigenze dei clienti. Molte attività commerciali, come la Salumeria Oliva di Massafra, rappresentano un presidio di serenità in un periodo difficile come quello attuale. Permettono, infatti, di trovare un punto di riferimento per la spesa, grazie a un persononale disponibile a consigliare e a servire ottimi prodotti alimentari.

Due parole su Massafra, paese del Carnevale e della Salumeria Oliva

Quando si sceglie la Puglia per una vacanza non si può non pensare ai borghi storici e ai monumenti d’arte più incantevoli. Per non parlare poi delle spiagge: negli ultimi anni è diventata molto famosa Gallipoli che – per il suo vivace movimento turistico – si è guadagnata l’appellativo di mecca del turismo estivo. Come al solito mi dilungo sempre nei discorsi, ma siamo quì per parlare di Massafra, una deliziosa cittadina a nord ovest di Taranto.

Il borgo è famoso in primis per il suo variopinto Carnevale, uno dei più famosi di tutta la Puglia, che assicura al suo pubblico di estimatori un suggestivo spettacolo di carri allegorici. Frutto della eccellente lavorazione della cartapesta – un’arte che si tramanda da generazioni di artigiani – i carri assicurano un intrattenimento tipico, perchè parla dei personaggi e della storia del luogo in cui viene organizzato, ed esprime tutta l’essenza giocosa e goliardica del Carnevale.

La suggestiva Gravina San Marco, tipico paesaggio della Murgia tarantina. Un ecosistema dove la roccia si alterna alla fitta vegetazione mediterranea.
Il Castello di Massafra presenta una struttura medievale comune a molti castelli pugliesi.

Oltre alla festa più colorata e scherzosa dell’anno, Massafra è famosa per la sua gravina: probabilmente vi avrò già parlato (e spero non assillato) di questa conformazione geologica della Puglia in prossimità del mar Ionio, consistente in magnifiche depressioni della roccia calcarea che – agli occhi dello spettatore – appare come un maestoso canyon. Ebbene questo tipo di paesaggio si può apprezzare anche a Massafra. Pensate che il suo centro storico – proprio per via della sua conformazione rocciosa e rupestre – potrebbe ricordare Matera, anche se le due località rimangono profondamente ben distinte e diverse nelle loro caratteristiche.

Tra le specialità dei Fratelli Oliva, il panino con capocollo e burrata.
Il panino con Mortadella Bologna IGP, Provolone Auricchio e melanzane sott’olio, è l’espressione di un sapiente abbinamento.

Tra i motivi per cui recarsi a Massafra – durante un piacevole soggiorno in Puglia – vi propongo la sosta presso una storica salumeria del luogo. Si tratta della Salumeria dei Fratelli Oliva. Bisogna premettere che la salumeria, in Puglia, è un luogo legato ai ricordi di infanzia, non c’è persona che non abbia comprato un panino farcito con i salumi prima di recarsi a scuola. E poi è il luogo del salumiere di fiducia, la persona che quotidianamente ci garantisce la massima qualità della gastronomia.

Offerta varia e ricca di tradizioni regionali

Da ben trentotto anni la Famiglia Oliva rappresenta un punto di riferimento del gusto a Massafra. I fratelli Oliva – Mino e Domenico – portano nella storica attività di famiglia una ventata di idee innovative e ambiziose, ponendosi come specialisti del gusto in tutto il territorio tarantino e non solo. Un percorso enogastronomico – quello dei due abili gastronomi massafresi – scandito su estrema ricerca dei prodotti agroalimentari, per fare in modo che la spesa diventi un momento per conoscere l’Italia attraverso i sapori più sfiziosi. A dimostrarlo sono le parole dei due ragazzi che – con grande disponibilità – mi hanno concesso un’intervista su Instagram, il social che ci ha permesso di entrare in contatto.

l prosciutto Sant’Ilario e la porchetta di Ariccia, rispettivamente eccellenze agroalimentari dell’Emilia Romagna e del Lazio.
Direttamente dai monti Lattari – paesaggio dell’entroterra napoletano vocato ai pascoli – il Provolone del Monaco DOP.
Due regine del gusto: la mortadella al tartufo del salumificio Bidinelli (a Sinistra) e la mortadella di cinghiale del salumificio Renzini (destra).

<<Non basterebbe un libro per elencare tutte le produzioni italiane che trovano posto nella nostra salumeria – affermano Mino e Domenico Oliva – dove potete trovare la bresaola artigianale della Valtellina direttamente da Chiavenna, i migliori crudi di Parma con osso (tra cui il Sant’Ilario) e il culatello di Zibello>>. La risposta appare incalzante e ricca di informazioni, denotando grande disponibilità nel raccontarsi ed entusiasmo per il lavoro. Aspetti che rendono piacevole la chiacchierata con i due talenti dell’alta salumeria. <<Sempre rimanendo in Emilia Romagna – proseguono Mino e Domenico – attingiamo da questa magnifica terra la mortadella artigianale direttamente da Novellara. Scendendo poi nel centro Italia troviamo la porchetta di Ariccia mentre, ritornando a nord, nel Trentino alto Adige, il profumatissimo Speck artigianale>>. Una passione per la geografia dei sapori, si potrebbe definire così l’anima della Salumeria Oliva, che dagli anni Ottanta attinge dalle migliori realtà agroalimentari di Italia.

Un viaggio per i sapori di Puglia

Il discorso territoriale – come abbiamo avuto modo di capire – è molto presente nella storica Salumeria Oliva, infatti ogni suo prodotto è espressione di una produzione di eccellenza di un borgo. Non poteva mancare la Puglia in questa ricca geografia enogastronomica, a confermarlo sono tante produzioni tipiche del tacco d’Italia.

Il Capocollo del salumificio martinese Cervellera è un esempio di eccellenza norcina.

<<Non potevamo non soffermarci sui tesori del gusto pugliesi – affermano i fratelli Oliva – come il Don Carlo della Masseria del Duca (Grottaglie), i formaggi fra cui i caciocavalli di Santeramo, il caciocavallo ubriaco e il capocollo di Martina Franca e tanti altri prodotti>>. A questo repertorio si aggiungono le produzioni artigianali tipiche di Massafra, espressione di una nutrita presenza di masserie e aziende agricole, luoghi che custodiscono le più antiche tradizioni alimentari con prodotti dal sapore sincero e, semplicemente, inimitabile.

Panini sapientemente farciti con bresaola artigianale di Chiavenna, burrata di Santeramo in Colle e Capocollo di Piacenza DOP.

<<Nel nostro negozio abbiamo ottime produzioni artigianali paesane – spiegano Mino e Domenico Oliva – per le quali ci serviamo da una masseria sita proprio nei pressi del nostro paese. Fra le prelibatezze locali si annovera il pane cotto a legna, le mozzarelle, le ricotte e i formaggi>>. Un’offerta di prodotti così ricca e attentamente selezionata è il risultato di trentanove anni di ricerca e passione, valori che Mino e Domenico hanno ereditato dai loro genitori, i capostipiti della Salumeria Oliva. <<L’idea di aprire questa salumeria è stata dei nostri genitori, nel 1981, ai quali dobbiamo tutto per averci trasmesso la passione per qualità della buona tavola>> spiegano Mino e Domenico Oliva. I due massafresi hanno acquisito sin da piccoli i criteri per riconoscere la qualità di una specialità agroalimentare, a partire dal profumo, dalla consistenza e dall’aspetto visivo del prodotto.

Con un ricco bagaglio di capacità sensoriali, Mino e Domenico Oliva possono essere fieri del loro saper fare. Con passione e professionalità, infatti, portano avanti la salumeria in via Lamarmora 160 a Massafra. <<Nel 2005 i nostri genitori hanno deciso di lasciare l’attività nelle nostre mani – spiegano Mino e Domenico Oliva – da quel momento ci siamo impegnati per portare la salumeria ai massimi livelli della qualità, divenendo un punto di riferimento per i buongustai nel nostro territorio>>.

L’amore per la qualità spinge a viaggiare

La passione per l’alta salumeria – in casa Oliva – non conosce limiti. A dimostrarlo è la partecipazione dei proprietari alle più prestigiose fiere del settore enogastronomico, dove possono ampliare le conoscenze sull’agroalimentare e affinare le competenze di comunicazione. Domenico e Mino Oliva sono attivi su Instagram nel condividere scatti invitanti e storie che, solo a leggerle, fanno venire l’acquolina. Abbinamenti straordinari avvicinano l’Italia del Nord a quella del Sud, come la proposta di accostare la bresaola di Chiavenna – prelibatezza della Valtellina – con il Five Roses, eccellenza vinicola del Salento.

Frutto di un eccellente processo di stagionatura e affumicatura, la Bresaola di Chiavenna porta a tavola tutti i profumi della Valtellina.
Il ‘Five Roses’ rappresenta la punta di diamante della azienda vinicola Leone de Castris. Una simile eccellenza non poteva non rientrare nella esclusiva selezione della Salumeria Oliva.

Una accurata descrizione degli abbinamenti invoglia gli utenti di Instagram – che si imbattono nella pagina della Salumeria Oliva – a scoprire le qualità organolettiche di ogni prodotto e provare a immaginare esperienze sensoriali. Un simile bagaglio culturale spiega – come accennato prima – l’assidua partecipazione dei fratelli Oliva alle fiere di spicco del settore. <<Siamo due fratelli che amano frequentare fiere ed eventi, amiamo viaggiare alla scoperta di realtà enogastronomiche che il nostro Paese è in grado di offrire. E’ così che avviene la selezione dei nostri prodotti>> spiegano.

Un presidio della serenità, per affidabilità e cortesia

I maestri salumieri di Massafra sono mossi ogni giorno da una missione etica, sempre trasparente e rivolta al cliente, perchè possa sentirsi al centro della sua esperienza di acquisto e di scelta per il suo fabbisogno alimentare. In questo difficile periodo di quarantena, che da oltre un mese limita le nostre possibilità di vita sociale e – purtroppo – anche di lavoro, il settore commerciale dei salumi e dei formaggi è un esempio di instancabile produttività, per consentire a tutti di poter trovare aperto il proprio punto di riferimento per la spesa. <<Crediamo che per fare questo lavoro bisogna avere dei valori morali, ad esempio essere sempre sincero con il cliente – spiegano i fratelli Oliva – noi siamo così, ci piace essere trasparenti con i nostri clienti. Naturalmente la professionalità e la cortesia fanno da cornice al nostro quadro>>.

La Famiglia Oliva è al completo. Abbiamo in foto i due protagonisti di questa storia di sapori: a sinistra Mino – il sorridente signore con gli occhiali – e a destra Domenico, con il suo immancabile grembiule da lavoro bianco.
L’entusiasmo di servire il cliente è una cifra stilistica del lavoro portato avanti – ogni giorno – dai fratelli Oliva.

Malgrado il periodo delicato legato al Covid 19 – che ha minato la serenità di molti lavoratori e commercianti – in una realtà in pole position per la qualità come la storica Salumeria Oliva, la professionalità non è mai venuta meno. A confermarlo è proprio l’intervento degli Oliva. <<Mangiare bene per noi è un po’come un’ossessione – spiegano – siamo sempre alla ricerca del meglio per i nostri clienti. Lavorando in prima linea, in questo periodo pieno di rischi sanitari, continuiamo nella nostra attività facendo i conti con lo stress, ma cerchiamo di mantenere costante il livello dei nostri prodotti. Piuttosto che abbassare la qualità, per rispetto alla storica eccellenza che ci contraddistingue, abbiamo preferito abbassare i prezzi, venendo in contro alle numerose famiglie in difficoltà>>.

Con i fratelli Oliva abbiamo avuto modo di scoprire una preziosa realtà enogastronomica, dove il personale lavora duramente per offrire il meglio della produzione italiana e con la massima professionalità. Una qualità umana che – come abbiamo visto – non conosce periodi di difficoltà, per venire in contro con passione e dedizione alle esigenze dei clienti. Molte attività commerciali, come la Salumeria Oliva di Massafra, rappresentano un presidio di serenità in un periodo difficile come quello attuale. Permettono, infatti, di trovare un punto di riferimento per la spesa, grazie a un persononale disponibile a consigliare e a servire ottimi prodotti alimentari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *